sabato 24 gennaio 2009

Phishing sempre più insidioso!

Aumenta vorticosamente il giro d'affari legato al furto informatico di dati.

A rischio sono principalmente nomi, codici fiscali, password e numeri di conto corrente. Secondo il Security Intelligence Report 5 della Microsoft, i virus (o comunque i programmi realizzati con questo scopo) sono stati quasi 1 milione e 300mila (1.274.325) nel primo semestre del 2008 con una crescita del 20% sul secondo semestre del 2007 e del 110% se ci si riferisce al primo.

Arrivano soprattutto da Russia e Romania (ma anche dalla Bulgaria). E si sono evoluti: ora sono intelligenti, ingannano il pc e non piu' l'uomo. Prima il Phishing (appunto il furto di dati) era piu' che altro realizzato tramite email che fingevano di essere di qualche banca realmente esistente, oggi si annidano anche su determinate pagine web (sempre del tutto simili, ad esempio, ad un determinato istituto di credito) molto difficili da individuare.

1 commento: