martedì 24 febbraio 2009

L'informatica non è prioritaria a scuola

Con la fine delle compresenze, l'insegnamento di informatica sarà uno dei primi progetti a essere tagliati dalla scuola primaria: la conferma arriva dal Ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini.

"La riduzione delle ore di compresenza comporterà qualche riassetto organizzativo (...). Ci auguriamo che anche il laboratorio di informatica possa trovare spazio tra le attività, anche se vorrà convenire che esso non costituisce, soprattutto nella scuola primaria, un insegnamento prioritario".

E io che credevo che il pc, Internet, il mondo sul web potesse solo allargare lo spazio della conoscenza e stimolare capacità e fantasia anche in bambini dai 6 ai 10 anni...Credevo...

Fonte: http://www.blogger.com

Nessun commento:

Posta un commento