lunedì 30 marzo 2009

Internet in 3D con nuovo Firefox: tutte le big company informatiche alleate per un nuovo web

Portare il tridimensionale sui browser è l'obiettivo degli sviluppatori di Firefox, che hanno avviato una collaborazione con le principali aziende informatiche del mondo.

Portare il tridimensionale sui browser. È l’obiettivo degli sviluppatori di Firefox, che hanno avviato una collaborazione con il Khronos Group, il consorzio che racchiude nomi del calibro di AMD, nVidia, Apple, Intel, IBM e Nokia, cui si deve lo sviluppo delle API grafiche OpenGL.

Originariamente sviluppato da SGI, lo standard OpenGL mira a implementare le possibilità offerte dalla computer grafica e a unificare e semplificare la programmazione di applicazioni grafiche. Le nuove librerie grafiche OpenGL sono arrivate alla release 3.1 e presentano ora una nuova versione del linguaggio di shading GLSL, la release 1.40, un vertex processing più efficiente, funzionalità di texturing più estese e una gestione del buffer video più flessibile. Le librerie sono destinate a convergere con la variante OpenGL ES, rilasciata ora in versione 1.0: si tratta di uno standard aperto per l’elaborazione audio in ambienti mobili ed embedded.

Ciò che più ci interessa sottolineare in questo articolo, però, riguarda la costituzione del Khronos Accelerated 3D on Web working group, l’alleanza fra le big company informatiche che si pone l’obiettivo di rendere disponibili funzionalità OpenGL e OpenGl ES attraverso il linguaggio ECMAScript e, quindi, come anticipato all’inizio, portare il tridimensionale sui browser.

La collaborazione con il team di Firefox prevede lo sviluppo di un acceleratore 3D come plug-in da aggiungere nel browser, ma il punto di arrivo sarà l’integrazione dell’acceleratore nella nuova release del panda rosso. Un progetto che ha stuzzicato l’appetito di Google, che, infatti, ha chiesto di collaborare con il consorzio.

Fonte: WebMasterPoint

Visita Sponsor:

Calcio Napoli Web - Il Forum Sul Calcio Napoli

Nessun commento:

Posta un commento