mercoledì 1 luglio 2009

Facebook: un bug mette a rischio i dati personali

I gestori del nuovo blog FBHive, dedicato a tematiche riguardanti Facebook, hanno diffuso la notizia di aver scoperto un bug sul popolare portale di social networking, che potrebbe mettere a rischio i dati dei profili degli utenti iscritti al sito.

La falla, che Facebook ha comunicato di aver identificato e corretto, avrebbe potuto essere sfruttata da malintenzionati per accedere alle informazioni del profilo personale degli utenti, prelevando con facilità dati sensibili come luogo e data di nascita, situazione sentimentale, orientamento politico e religioso e luogo di residenza.

Addirittura questi dati potevano essere estratti dal profilo anche se l’utente aveva specificato tra le opzioni della privacy di nasconderli ai visitatori. Naturalmente, questo avrebbe potuto rappresentare un serio problema nel caso di persone (e sono davvero in tanti a farlo) che utilizzano la propria data di nascita o i nomi dei parenti più cari come password per l’accesso a questo o altri servizi online.

FBHive non ha diffuso i dettagli della vulnerabilità pubblicamente ma li ha comunicati a Facebook che, secondo quanto si legge sul blog, ha perso più di un mese di tempo per sistemare il problema. I gestori di FBHive commentano il ritardo con queste parole:

Non siamo hacker con intenzioni negative e le nostre competenze sono molto lontane dall’essere avanzate. Noi qui su FBHive siamo fan di Facebook, ma quando un problema di sicurezza grande come questo viene scoperto e portato all’attenzione di Facebook, non dovrebbero passare più di 15 giorni per la correzione.

Fonte: oneweb20

Visita Sponsor:

Calcio Napoli Web - Il Forum Sul Calcio Napoli

Nessun commento:

Posta un commento