giovedì 17 dicembre 2009

Google prepara il motore di ricerca quantistico

Grazie alla collaborazione con D-Wave, Google afferma di aver realizzato un algoritmo dalle prestazioni incredibili e che sfrutta il primo chip quantistico.

Google computer quantistico D-Wave

L'idea di un computer quantistico è qualcosa che, per la sua complessità di realizzazione, rasenta la fantascienza. A sorpresa, Google fa sapere di stare studiando da tre anni l'impiego di questa tecnologia, e che addirittura un primo esemplare sarebbe già stato prodotto e usato.

A realizzare la parte hardware - spiega un post sul Google Research Blog - è stata l'azienda canadese D-Wave. Un computer quantico - non basato sui bit ma sui qubit, in grado di assumere contemporaneamente i valori di 0 e 1 - se davvero realizzato renderebbe disponibili capacità di elaborazione finora quasi inimmaginabili.

Negli ultimi tre anni Google ha lavorato su un algoritmo in grado di riconoscere gli oggetti partendo da immagini fisse o in movimento: grazie alla combinazione dell'algoritmo con l'hardware di D-Wave Google sarebbe riuscita a realizzare un motore di ricerca più veloce di quello che potrebbe farae con qualsiasi attrezzatura Big G abbia attualmente in dotazione.

Non tutto è così pacifico, tuttavia: Hartmut Neven, estensore del post sul blog di Google, ammette che "non è facile dimostrare che un sistema multi-qubit come il chip di D-Wave mostri davvero il comportamento quantistico desiderato". La strada, insomma, sembra ancora lunga.

http://www.zeusnews.com/

Nessun commento:

Posta un commento