martedì 15 dicembre 2009

Sawiris: la banda larga in Italia anche senza Telecom

Il quotidiano La Stampa, ha di recente intervistato Naguib Sawiris, imprenditore egiziano, leader del settore delle telecomunicazioni del vecchio continente e proprietario di Wind.

L’intervista è davvero interessante perché punta il dito sui possibili scenari futuri del settore delle telecomunicazioni in Italia.

Naguib Sawiris sottolinea infatti come sia necessaria nel nostro Paese una nuova rete in fibra ottica per supportare lo sviluppo della banda larga. Questa rete dovrebbe costare tra i 2 e i 3 miliardi di euro, una cifra alta ma non irraggiungibile che potrebbe essere coperta da partner italiani e anche da contributi statali.

Naguib Sawiris specifica inoltre che sarebbe opportuno, anche se non obbligatorio, che Telecom partecipi a questa cordata ma che volendo si potrebbe anche fare a meno dell’ex monopolista di stato delle telecomunicazioni.

Il progetto comunque c’è e avrebbe avuto anche il via dall’antitrust e anche il Governo italiano avrebbe dato l’ok.

Insomma all’orizzonte sembrano profilarsi novità davvero interessanti per il settore delle telecomunicazioni italiane.

Il 2010 dunque potrebbe essere l’anno della svolta, Telecom o non Telecom…

http://www.oneadsl.it/

Nessun commento:

Posta un commento