domenica 4 luglio 2010

Youtube hackerato, affondato il colosso di proprietà Google

Una vecchia scuola di pensiero vuole che gli hacker siano sempre un passo avanti ai programmatori delle più grandi aziende informatiche – non a caso i pirati più famosi vengono spesso corteggiati proprio dalle stesse aziende che danno loro la caccia – ed oggi se ne è avuta conferma. Nessuno poteva immaginare che esistessero persone in grado di bucare il sito di self-broadcasting più celebrato del pianeta e – invece – è successo.

La notizie di Youtube hackerato ha fatto il giro della rete in pochissime ore. Tutto è partito da un messaggio pubblicato su Twitter che tuonava: “Via da Youtube, il vostro PC è in pericolo”. Il rischio è sempre lo stesso: il furto di password e dato sensibili.

Bucando Youtube gli hacker sono riusciti a far scomparire alcuni video, ad aggiungere false news e scritte oscene, tutto allo scopo di

Tra i vip colpiti ci sono Justin Bieber – star adolescente del pop made in USA – di cui è gli hacker hanno annunciano la morte con un messaggio che – se cliccato – rimandava a siti porno a pagamento, e Lady Gaga.

Al momento – comunque – la situazione sembra rientrata. L’episodio potrebbe essere legato al recente annuncio da parte di Mountain View di un prossimo “sbarco” della pubblicità su Youtube e forse è stata proprio questa notizia ad aver innescato la rappresaglia degli hacker.

Google – per il momento – non conferma né smentisce, ma gli hacker mandano a dire – attraverso un messaggio – che hanno dimostrato, ancora una volta, di poter mettere sotto sopra il web e – con Youtube hackerato sotto gli occhi del mondo – come dar loro torto?

http://www.ciaoblog.net/

Nessun commento:

Posta un commento