lunedì 23 agosto 2010

Telecom potenzia 300 centrali Adsl

In tutta Italia 500 centrali sono ormai sature e non accettano nuove attivazioni. L'intervento sarà ultimato entro la fine dell'anno.

Franco Bernabé sarà anche convinto del fatto che la rete italiana è "eccellente a livello internazionale", ma i fatti non sembrano dargli ragione: 500 centrali Telecom, che forniscono il collegamento a banda larga su rete fissa Adsl, sono ormai sature e per questo sono state chiuse, impedendo l'attivazione di nuove offerte in Unbundling Local Loop o in Wholesale.

Tutto ciò ha comprensibilmente scontentato non solo gli utenti finali, che si sono trovati nell'impossibilità di richiedere un allacciamento veloce a Internet, ma anche gli operatori concorrenti i quali, senza le infrastrutture di Telecom, spesso non possono fare niente.

Così, tra la protesta degli operatori e l'intervento del Garante per la concorrenza, Telecom ha deciso di intervenire approvando un piano di interventi che entro la fine dell'anno porterà al potenziamento di 300 centrali telefoniche per riabilitare l'attivazione delle Adsl.

Dallo scorso luglio, inoltre, Telecom ha aperto un centro informativo che consentirà ai concorrenti di conoscere la situazione delle centrali, e di essere informati per tempo su quelle prossime alla saturazione; nel caso delle 500 centrali, infatti, le informazioni erano state scarse e intempestive.

Il piano di potenziamento delle 300 centrali ha immediatamente ottenuto l'approvazione dell'organo di vigilanza sulla parità di accesso alla rete, e la situazione dovrebbe pertanto migliorare prima del 2011; non si può tuttavia fare a meno di considerare come all'appello manchino ancora 200 centrali già sature, senza contare quelle che presto le raggiungeranno.

http://www.zeusnews.com/

Nessun commento:

Posta un commento