domenica 12 giugno 2011

Il carrello della spesa che segue il ragazzo in carrozzina

Realizzato grazie a Kinect, permette a chi non può camminare di fare la spesa in completa autonomia.

Sin da quando è stato rilasciato, Kinect è diventato una manna per gli hacker che lo hanno usato - e lo stanno usando - per ogni genere di compito.

Uno dei più interessanti e utili è tuttavia quello scaturito dalla mente di Luis de Matos, dell'Università di Beira Interior (in Portogallo), ossia il progetto Wi-GO.

Partendo dalla constatazione di quanto sia difficile, per chi è costretto su una sedia a rotelle, spingere contemporaneamente sedia e carrello della spesa, de Matos ha creato un apparecchio che, semplicemente, segue in autonomia il proprietario.

Dall'unione di un laptop, un Kinect e un software scritto appositamente è nato Wi-GO, il carello della spesa che semplifica la vita a chi non può camminare: mantiene sempre la giusta distanza per evitare di scontrarsi contro la sedia pur restando a portata di braccio.

Al momento non sono disponibili molti dettagli tecnici ma Luis de Matos ha pubblicato un filmato (che potete vedere qui sotto) in cui mostra il funzionamento della propria invenzione.

peccato che non fanno vederecoem mette gli oggetti nel carrello, se si avvicina,il carrello si allontana
http://vimeo.com/dematos/wigoproject


http://www.zeusnews.com/

Nessun commento:

Posta un commento